rosso del postiglione

Il Rosso del Postiglione fu prodotto per scommessa nel 1962 da Giampaolo Perusini – che già allora credeva nelle possibilità dei rossi friulani e degli uvaggi – vinse subito la medaglia d’oro alla 1° Mostra dei vini di Corno di Rosazzo. Viene oggi riproposto nello stesso uvaggio di merlot, cabernet sauvignon. Passato in barriques di rovere francese e con la medesima etichetta raffigurante il Postiglione di Fernet scelta da Giampaolo Perusini – grande appassionato di cavalli – nel 1962.

Vigneto

  • Denominazione: DOC Colli Orientali del Friuli
  • Sito: Monte S.Biagio (colle di Gramogliano)
  • Terreno: marna eocenica
  • Esposizione: Terrazzamento di collina S/E
  • Uve: 60% Merlot, 30% Cab. Sauv., 10% Refosco
  • Viti ettaro: 4500
  • Forma allevamento: Guyot
  • Produzione/Ettaro: 65 q.lo

Dati Analitici CCIA

  • Tecniche Colturali: 13,39
  • Zuccheri Riduttori: 1,00
  • Acidità Totale: 5,16
  • Estratto Secco: 27,70
  • Anidride Solforosa: 45
  • Alc. Complessivo: 13,39

Scheda di degustazione

  • Colore: Bordeaux cupo, con riflessi rubino.
  • Naso: Note fruttate di confettura di ciliegie speziato leggero pepe
  • Bocca: Pieno, buona acidita, carattere sapido, buon frutto a base di ciliegia e mora, elegante. Ottima persistenza.