La passione per l’arte che i Perusini coltivano da diverse generazioni ultimamente ha trovato spazio anche nell’azienda agricola. Nel 2000-2003 infatti è stata costruita la torre-cantina, progetto sperimentale MURST su disegno dell’architetto A. Romano Burelli.
La torre è attraversata dal pendolo di Focault il cui peso è una sfera-scultura di Gianpietro Carlesso, mentre le pitture interne sono di Leon Tarasewicz. Altre sculture sono collocate nel giardino della villa padronale mentre nei luoghi preminenti dell’azienda cominciano ad essere collocate le sculture del progetto Xeno che l’azienda sviluppa assieme a diversi enti pubblici e privati.
La prima scultura di Xeno Menhir di Alessandra Bonoli è stata installata sul poggio sopra la chiesetta di San Leonardo e presto verrà posizionata l’opera di Max Seibald sopra il Colle san Biagio.
Con cadenza annuale vengono organizzate esposizioni d’arte nella torre cantina e più volte all’anno concerti e convegni.
Il singolare mix di arte e natura, il clima informale e la qualità degli eventi sono ricordati ed apprezzati da tutti coloro che vi partecipano.